All material on this website is protected by copyright, This website also contains material copyrighted by 3rd parties
.


Licenza Creative CommonsProtected by Copyscape Web Copyright Protection Software 

Termografie e rivelazioni

8 febbraio 2017 / February 8 2017



Licenza Creative Commons
Termografie e rivelazioni diFrancesca Valerio Invernizzi e Associazione italiana,scientifica e giuridica, contro gli abusi mentali, fisici e tecnologici è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

 Motore di ricerca del sito / Site Search Engine



Indice interno
#termografie, #rivelazioni, #riassunto_italiano, #English_summary, #Abrégé_Francçais, #Deutsch_Zusammenfassung, #references

Nel corso del tempo - come da presupposti - l'attività stessa dell'Associazione genera e promuove FATTI nuovi e INCONTRI FATTIVI con nuove situazioni e persone: nei file dedicati a ciscuno dei problemi in atto verranno via via presentate in evidenza le ultime novità. Per questo invitiamo a prendere in considerazione un file di dati tecnici inerenti alla presenza di microchip rice-trasmittenti e di dati testimoniali con sensazionali CONFESSIONI da parte di chi viene reclutato per azioni di "tortura": Termografie e rivelazioni e Traduzioni e trascritti.
Come è ovvio presumerlo data la delicatezza e incisività dell'argomento, si tratta di un file che è e sarà  molto di frequente "preso di mira" e danneggiato: chi vi accede è pregato di comunicarci ogni disguido che così potrà venir corretto tempestivamente. / The here above presented crucial files endorse very pressing data: then it is very probable to have it repeteadly damaged. We ask to notice every not fixed link or every other abnormality for helping us to timely correct them.

Segnalando questo file "Italiano ospitato" forniamo un indirizzo FaceBook ove contattare e conoscere l'Autore: http://www.facebook.com/profile.php?id=1563768912&ref=ts



Per una visione panoramica sulle tecnologie "aggressive" e possibilità di difendersene vedi - con beneficio di inventario / look with caution to - MIND-WEAPON
Vedi la / look at SITEMAP

mailassociazione@aisjca-mft.org

Il file prima nominato Pseudo-misteri e coinvolgimenti biologici / Fake-mysteries on biological targets ora è in rete sdoppiato nella parte italiana - Aggressioni pseudo-misteriose contro bersagli biologici - e in quella in inglese: anzi triplicato perché questa parte in italiano, molto ampliata e curata, è stata caricata anche in un pdf anch'esso con il titolo Aggressioni pseudo-misteriose contro bersagli biologici raggiungibile in rete e leggibile come eBook.


SEQUENZA di esami termografici:





38,2°









figura mancante


Rivelazioni

Dello stesso Autore/vittima:  testimonianze fondamentali e registrazione dei RUMORI DI DISTURBO riguardanti il Gang-stalking:

Acquisizioni a partire dal marzo 2011
Con il titolo generico di "Capture" un audio-filmato presenta sensazionali CONFESSIONI da parte di una "gang-stalker".

Con il nome proprio della "protagonista": si può ascoltare un resoconto abbastanza completo in discorso_Gianna.WMA. In questa registrazione si sentono benissimo anche i RUMORI di disturbo che accompagnano di continuo l'esistenza di chi viene così preso di mira. Come pure precise spiegazioni sulle modalità di "arruolamento" degli "stalker" e di produzione dei "disturbi" si possono ascoltare in: marchingegno_torture.WMA.
Gianna Importante discorso 05 03 2011.WMA
Gianna del 05 0.3.2011 mentre stira.WMA
Gianna_discorso.WMA
Vedine anche le trascrizioni sbobinate Traduzioni e trascritti ma è da notare che tutto questo materiale e molti altri dati verranno ufficialmente editi in un LIBRO.

Riassunto in italiano

Qualunque sia il mezzo e i complici occorrenti, ritengo che sempre e comunque l'obiettivo sia la distruzione psicologica del bersaglio, ancor prima di quella fisica. I moventi sono infinitamente tanti, ma la premessa è una sola e si chiama cinismo/disprezzo per la vita, oltre che per loro stessi...intendo gli autori, che sono sprezzanti di se stessi, ancora prima che verso gli altri e riguardo l'analisi del profilo psicologico di tali soggetti mi fermo qui. Non posso nè voglio andare oltre a indagare i loro retropensieri o le spinte psicologiche a monte, scatenanti tali atti: non giustifico nessuna violenza, nè propendo alla comprensione delle ragioni psicologiche foriere di tali efferatezze, nè esigo tali temi rientrino nei miei pensieri le considerazioni della loro fattualità e bestialità. Infatti, chi non ha vissuto una difficile infanzia o vita, o patito grandi dolori o perdite? Quale naturale conseguenza siamo, forse, tutti criminali? Non credo, anzi, ritengo che le persone veramente più ferite e contemporaneamente più strutturate (per intelligenza e risorse di sopravvivenza psicologica) siano le più equidistanti dalla tendenza criminale e forse anche rispetto alla banalità del male del mondo....
Noi, vittime o bersaglio o targeted individuals, siamo decisamente più importanti dei nostri nemici, è vitale concentrarci su noi stessi e sugli altri nostri simili, si, degni di attenzione, ascolto e rispetto! Oltre che sostegno... ovviamente... certo per ognuno di noi ascoltare la storia dell'altro può essere doloroso, ma anche per l'altro interlocutore o interlocutrice che sia è lo stesso! Se ciò accade, vuol dire che siamo ancora persone vive e con una moralità fertile, in altre parole com-partecipi al dolore dell'altro ..... nonostante tutto questi criminali non ci hanno inaridite, siamo capaci di sentimenti e se lo siamo per l'altra persona, vuol dir che lo siamo ancora per noi stesse. E la prova ... provata è che ieri, a un certo punto, siamo riuscite, senza alcuno sforzo, a essere ironiche


English summary

Whatever the means and the accomplices required, I maintain always and in any case, that even before a victim’s physical annihilation, the aim is to destroy a target psychologically. The motives are infinitely many, but the reason is one and one alone. It is known as cynicism/contempt for life, as well as for themselves, i.e. the perpetrators who are contemptuous towards themselves perhaps even more so than they are towards others. As for the psychological profile of said individuals, I am going to stop right here. I cannot, nor do I want to want to, investigate further their hidden thoughts or the psychological incentives that trigger these acts. I cannot justify any violence and I am I inclined to understand the psychological harbingers of such brutalities, nor do I consider it appropriate to analyse the bestial nature of said tortures designed to psychologically destroy an individual. Is there actually anyone who has never lived through a difficult childhood or life, or experienced great suffering or loss? Are we all, perhaps, as a natural consequence, criminals? I don’t believe so. In fact, I maintain that those who are truly most hurt yet simultaneously better formed in character (in terms of intelligence and resources for surviving psychologically) are those that are more equally distant from criminal tendencies, perhaps even with respect to the trivialities of the world’s ills. 
We, the victims or targets or targeted individuals are decidedly more important than our foes. It is vitally important to focus on ourselves and others like us, who are definitely worthy of attention, being listened to and respected, as well as, it goes without saying, being supported. Of course, for each of us to have to listen to someone else's story can be very painful, but it’s just the same for the other party involved the conversation. If this happens it means that we are still living beings who have a wealth of empathetic morality, in other words we are capable of sharing in the pain of others. In spite of it all, these criminals have not burnt us out. We do still have feelings and if we have them for others, it means we still have them for ourselves. The proven proof is that yesterday, at a certain point, we were successful, without any effort, in being ironic.

Abrégé Français

Quels que soient le moyen et les complices nécessaires, je pense que l'objectif est toujours et dans tous les cas la destruction psychologique du bouc émissaire, avant sa destruction physique. Les mobiles sont infinis, mais la cause est unique et s'appelle le cynisme/la mésestime pour la vie, et pour eux-mêmes..., je parle des auteurs qui ont du mépris pour eux-mêmes avant d'en éprouver pour les autres et en ce qui concerne l'analyse du profil psychologique de ces personnes, j'en resterais là.  Je ne peux pas et ne veux pas chercher plus loin quelles seraient leurs arrière-pensées ou leurs motivations psychologiques à l'origine de ces actes : je ne justifie aucun acte de violence, je ne suis pas encline à comprendre les précédents psychologiques de ces actes de férocité, et je n'exige pas que les thèmes des considérations de leurs factuelles bestialités, envahissent mes pensées. En effet, qui n'a pas vécu une enfance ou une vie difficile ou souffert ou éprouvé des douleurs ou des pertes ? Comme conséquence naturelle, nous serions tous potentiellement des criminels ? Je n'y crois pas. Au contraire, je pense que les personnes les plus marquées et en même temps les plus structurées (de par leur intelligence et des ressources psychologiques liées à la survie) se tiennent à égale distance de la tendance criminelle et peut-être même de la banalité du mal dans le monde... 
Nous, victimes ou boucs émissaires ou cibles, nous sommes résolument plus importantes que nos ennemis. Il est vital de nous concentrer sur nous-mêmes et sur ceux qui nous ressemblent, s'ils méritent notre attention, écoute et respect ! En plus du soutien, évident, il est certain que pour chacun de nous écouter l'histoire de l'autre peut être douloureux, mais pour l'autre interlocuteur ou interlocutrice c'est la même chose ! Si c'est le cas, c'est que nous sommes encore des êtres vivants, avec une moralité fertile, en d'autres mots que nous compatissons à la douleur de l'autre… malgré tout, ces criminels n'ont pas réussi à tarir nos sentiments et si nous éprouvons des sentiments pour une autre personne, cela veut dire que nous en éprouvons encore pour nous-mêmes.   Et la preuve en est, qu'hier, à un moment donné, nous avons réussi sans aucun effort à être ironiques.

Deutsch Zusammenfassung

Unabhängig von den Mitteln oder den Beteiligten bin ich der Ansicht, dass immer zuerst die psychologische, nicht die physische Zerstörung der Zielperson  angestrebt wird. Beweggründe gibt es unendlich viele, doch nur eine Veranlassung, und die nennt sich Zynismus/Missachtung nicht nur ihnen selbst, sondern auch dem Leben gegenüber...Ich meine die Schriftsteller, die sich selbst gering schätzen, noch bevor sie ihre Missbilligung auf andere konzentrieren. Auf die Analyse des psychologischen Profils dieser Sujets möchte ich jedoch im Moment nicht eingehen. Ich kann und will nicht ihre Hintergedanken oder die vorher gehenden psychologischen Motivationen, die diese Handlungen auslösen, weiter erforschen: Ich rechtfertige keine Gewalt, noch tendiere ich dazu, die psychologischen Ursachen für solche Grausamkeiten zu verstehen. Außerdem bin ich weit ab davon, solche Themen in meinen Gedanken aufzunehmen und Rücksicht für ihre Bestialität zu üben. Wie viele von uns haben eine schwere Kindheit oder ein kompliziertes Leben hinter sich oder Schmerzen oder Verluste erlitten? Eine natürliche Folgeerscheinung wäre demnach, dass wir alle Kriminelle sind? Ich glaube es nicht, ganz im Gegenteil, ich bin davon überzeugt, dass die Personen, die tief verletzt wurden und sich gleichzeitig (durch ihre Intelligenz und ihre Ressourcen zur psychologischen Selbsterhaltung)hervorheben, von einer kriminellen Tendenz und vermutlich auch von der Banalität des Weltschmerzes weit entfernt sind....
Wir, Opfer oder Zielpersonen oder targeted individuals, wir sind zweifellos weitaus wichtiger als unsere Feinde, es ist lebenswichtig, dass wir uns auf uns und unseresgleichen konzentrieren, denn wir sind es wert, Aufmerksamkeit, Gehör und Respekt zu erhalten! Mehr als nur eine Stütze...natürlich...für jeden von uns kann es schmerzlich sein, die Geschichte eines anderen zu hören, doch auch für den anderen Zuhörer oder Zuhörerin, wer immer sie auch sind, ist es nicht anders! Wenn sich derartiges ereignet, bedeutet dies, dass wir noch immer lebendig sind und eine schöpferische Moral besitzen, d.h. Mit-Beteiligte am Schmerz einer anderen Person sind..... Trotz allem haben diese Kriminellen unser Einfühlungsvermögen nicht unterdrücken können, denn wir sind gefühlvoll, und wenn wir das anderen Menschen gegenüber sind, so können wir es auch uns gegenüber noch sein. Und als Beweis ist aufzuführen..., dass wir gestern die Fähigkeit besaßen, nachdem wir an einem gewissen Punkt angelangt waren, ohne jegliche Mühe, ironisch zu sein.

Possibili conseguenze e altre manifestazioni

Ecco un'altra documentazione inerente alla stessa persona di cui sopra: una "ferita" apparse improvvisamente vicino all'unghia del pollice, la cui forma - BEANTE e senza iperchertosi - è ben differente da quella delle comuni ragadi del perionichio nonché anomala rispetto alla direzione delle linee della cute. Una citazione tratta da un Forum di "consigli medici" spiega in generale la natura di lesioni come quella sottostante / Look at ragades.
... fastidiosissimi "tagli" intorno alle unghie delle dita hanno un nome ben preciso, si chiamano RAGADI: si tratta di spaccature molto simili ai crepacci che si formano nei ghiacciai, le quali si originano a livello del DERMA, cioè del tessuto connettivo, che non è solo un sostegno meccanico, ma anche un elemento fondamentale per scambi circolatori e l'innervazione della pelle. Questa per così dire "frattura"o spaccatura lacera poi secondariamente l'epidermide, cioe' lo strato epiteliale più superficiale di rivestimento, paragonabile alle mattonelle di un pavimento (e infatti si tratta di un epitelio "pavimentoso" composto). Il freddo invernale, con i suoi stress e sbalzi termici, crea a livello del DERMA una situazione microcircolatoria e metabolica che lo rende più fragile: tutte le volte che c'è fragilità e quindi minor elasticità, si crea una condizione che favorisce ROTTURE: tutti sappiamo che qualsiasi corpo e oggetto che sia più fragile, è più facilmente soggetto a rompersi quando subisce sollecitazioni meccaniche che in altre condizioni sarebero normalmente impattate e ammortizzate senza creare alcun danno: e anche la pelle è soggetta a questa legge fisica. Così pressioni e gesti altrimenti normalissimi, possono diventare elementi sufficienti a determinare queste lesioni, estremamente dolorose e sensibili perchè espongono direttamente lo strato dermico, ricchissimo di terminazioni nervose sensitive, soprattutto a livello di alcune zone quali i POLPASTRELLI DELLE DITA, le REGIONI PERIUNGUEALI, i CAPEZZOLI, LA REGIONE PERIANALE. A livello delle dita nel linguaggio comune le ragadi sono conosciute anche con il nome di "SETOLE". Citazione di v. valesi
ragade anomala dito

E questa invece è la
descrizione anamnestica inerente alla comparsa della lesione evidenziata nella figura soprastante. E' da notare che, in altre persone in altre zone periferiche del corpo - ad esempio: dita del piede - lesioni analoghe aperte e magari sanguinanti in modo sproporzionato alla loro limitata estensione sono comparse improvvisamnte: come questa e come questa precedute da sensazioni dolorose o di intorpidimento .
Da circa un mese mi é comparso senza alcun motivo apparente un formicolio che va e viene al pollice destro fino a non sentire piu' il tatto. Inizialmente credevo di averlo sbattuto involontariamente in qualche posto e che quindi sarebbe passato a breve ma purtroppo l'indolenzimento anziché migliorare andava peggiorando compromettendo anche le altre dita che pero' erano indolenzite meno costantemente. Anche quando non avverto il formicolio sento sempre il pollice indolenzito, particolarmente la falangetta. Non avverto - vero - dolore e le dita in questione non hanno né gonfiore né colore strano ma la mattina del 1 settembre 2011 mi sono svegliata con forti dolori nelle dita e stavolta il pollice destro é ulcerato spontaneamente lasciando fuoriuscire un po' di sangue. Le ferite di lievi entita' erano al quanto strane, come si puo' ben vedere dalla foto che allego. La farmacista mi ha dato un prodotto che ha creato una pellicola e ha chiuso la ferita migliorando il dolore causato.

Riferimenti / references

In molti file/capitoli di questo sito e soprattutto in quelli sottocitati vanno considerati con la massima sttenzione sia i documenti che la METODOLOGIA di raccolta e divulgazione. / On some inner files - mostly on the below quoted ones - it is mandatory to consider thoroughly either the data or our METHOD to collect or the presentation itself of FIRST HAND documents.
vedi documentazioni e schemi / documents and flow-charts:
Covert Operations of the U.S. National Security Agency

ASSOCIAZIONE ITALIANA, SCIENTIFICA E GIURIDICA, CONTRO GLI ABUSI MENTALI, FISICI E TECNOLOGICI
Microchips impiantati nel corpo umano
...altre sopraffazioni e violazioni
 Pseudo-misteri e coinvolgimenti biologici / Fake-mysteries on biological targets
 Links e citazioni su segnali di pericolo
 Segnalazioni di Allarme: Internazionali
Pseudo-misteri e coinvolgimenti biologici / Fake-mysteries on biological targets
Opinioni o peggiuo: accuse? e Opinion or accusation?
completato in italiano dal file ospitato italiano Teorie della Cospirazione
Links di Organizzazioni Protettive
Testimonianze di un ingegnere informatico /Testimony of an informatic engineer
Totem and taboo revisited: awful and fertile rise of new superstions
Dal sito dell'Ingegner Giuseppe Muratori: 'Nuovo' World Iintelligence Foundation
Testimonianze di un ingegnere informatico / Testimony of an informatics engineer
Artist/Designer Andrzej (Andrew) Suda's casee Artist Suda's: Presentation e Suda.correct.pdf ma basilare è quanto si trova raccolto in / of maximum interest is what is gathered on
Andrzej (Andrew) Suda's DOCUMENTATION/DOCUMENTAZIONE suda.fotodoc sending to original retrieved pictures)
LarsonReport-Edit
Microwave Mind Control: modern torture and control mechanism eliminating Human Rights and  Privacy
Mind Control Victim Awarded $1 Million
Sabotage Photos and List
e da un altro sito:
IMBROGLIO E' IL CONTRARIO DI SVILUPPO Da: 'La violenza contro il bambino' a 'Tempo di mutamenti' e 'La meglio gioventù'

logo CortinalibriVia Ormea 69 10125 Torino (ITALY)
Tel/Phone: 0039 0116507074 / 00390116505225

creative modification CopyrightQuesta rielaborazione del famoso Sonno della ragione di Goyaufficialmente copyright - è resa molto più inquietante dell'originale per essere utilizzata come copertina del libro e spiegata dal Disegnatore Andrzej (Andrew) Suda / This powerful, more puzzling creative modification of the Goya's Sleep of reason - marked by the official Copyright - here is used as book cover's image,  and explained by the Designer: Andrzej (Andrew) Suda: should look just like many of the events described by the victims: they  exist, are bothersome, and we don’t know exactly WHY they are there but they are there [come molti dei fatti descritti dalle vittime: essi esistono, turbano e noi non riusciamo a conoscere esattamente il PERCHE' ci siano,  ma ci sono...] About the Book This book not only documents the case of Andrzej Suda, it is also filled with documentation from the worlds most influential documented cases of psychological abuse, electronic harassment, organized stalking and mind control. Some cases include Rauni Leena Kilde MD., Dr. Reinhard Munzert, Kathy Sullivan, David Larson, and many others... Please support the truth with the purchase of our book. This will document many technologies and mind control weapons that have been kept hidden from the mainstream public. Over 600 pages of action packed TRUTH

However, the CONTENTS of the chapters chosen to complete the main book constitute themselves a HOMOGENEOUS VOLUME accomplished especially for what concerns the new and better organized FIRST-HAND data that should be added to the “guest chapters” of the main book.

It's Abuse NOT Science Fiction?
Up-to-date Dossiers of Gli Abusi mentali, fisici e tecnologici NON sono Fantascienza / It's Abue NOT Science fiction
Mental, physical and technological abuses: NOT science fiction.
To rearrange, make known and divulge all the collected material – especially unpublished - in November 2002 the Italian Association, Scientific and Juridical, Against Mental, Physical and Technological Abuses – acronym asijca-mft – was founded and its mouthpiece Web site was put on the Net; then, in July 2005, the whole Web site – how it looked like at that time – became also an ENCYCLOPEDIC book. But, because of its own statutory nature a Web site – contrary to a printed book – can’t be a “finished” work: in fact it DOES NOT aim at providing purely historical documentation, but at collecting a CONTINUATIVE adjournment about facts and testimonies. Thanks to this dynamism requests and debates concretize into other “facts” and these debates do not remain theoric discussions.  And so, in this years, in conformity with these presuppositions, some files have been greatly modified and others completely created: with new information about facts and authentic texts of testimonies which are still being collected.
Here is the impellent necessity of publishing in preview this new data as a SUPPLEMENT to the book, before starting its real second edition not only revised but also even better adjourned.

Up-to-date
Dalla presentazione dettagliata del libro It's Abuse NOT Science fiction, e dalla data di pubblicazione - 14 luglio 2005 - molto è cambiato e molti DOCUMENTI sono stati sia sostituiti che aggiunti. In attesa di una completa nuova edizione del volume principale ne viene per ora edito un SUPPLEMENTO INTEGRATIVO UP-TO-DATE DOSSIERS. Siccome per molte vittime risulta più facile esporre passate sofferenze per scritto che a voce la diffusione di questi rivissuti come di nuovi fatti ora è assicurata da questa NUOVA PUBBLICAZIONE: un autonomo volume VOLUME del quale questo file costituisce il capitolo 1.
*************************
The book previously published at present needs to be modified.
It's Abuse NOT Science fiction published on July 14 2005 shortly became OUT OF DATE and so required to present also the consequent novelties coming from readers comments, from new deeds and MOSTLY on present-day flash-back discolosures - since for some victims it is easier to write than to speak.UP-TO-DATE DOSSIERS of It's Abuse NOT Science fiction = Gli Abusi mentali, fisici e tecnologici NON sono Fantascienza for the time being is a supplementary book, supplementary but matching also by itself not only to propose simple improvement, rather to share new particularly important DOCUMENTS.



Nota: i file in pdf potranno essere duplicati o riprodotti su supporti elettronici, cartacei o di qualsiasi altro tipo e distribuiti liberamente, a DUE CONDIZIONI.
1) I libri, qualsiasi sia il supporto, dovranno essere assolutamente INTEGRI e COMPLETI sia nel testo che nella grafica; ogni modifica, soppressione, aggiunta di qualsiasi tipo faranno decadere il permesso di duplicazione e faranno automaticamente ricadere nei REATI previsti a tutela del diritto di autore.
2) L'eventuale distribuzione dei duplicati, qualsiasi sia il supporto, dovrà essere fatta esclusivamente a titolo GRATUITO.

Note: the file or the above-named files can be either duplicated or reproduced on electronic supports, paper or any other form and can be freely circulated under two conditions:
1) Whatever the  support employed, the books must be reproduced INTEGRAL and COMPLETE both in their text and in their graphics; every change, omission or integration of any sort cause the loss of permission to duplicate and automatically turn into legal OFFENCES
2) Any circulation of the duplicates, whatever the support, must be FREE OF CHARGE.
provided for by the law in protection of copyright.




Book cover:
International Copyright
© January 4 2005 (Certificate 143935559)
Book copyright: International Copyright © August 5 2005
Associazione italiana, scientifica e giuridica contro gli abusi mentali, fisici e tecnologici - All rights reserved (Certificate 149917786)